Radiografia del torace per portatori di pacemaker, per ex fumatori e soggetti sottoposti a cure antibiotiche, ma soprattutto per persone diversamente abili e con gravi difficoltà motorie. La diagnostica digitale per immagini del Centro Medico Arcidiacono di Roma è aperta a tutti, grazie ad una struttura accessibile alle persone disabili – come ad esempio i portatori di handicap su sedia a rotelle – in cui potranno sottoporsi alle radiografie toraciche anche da seduti, senza i limiti previsti dalle proiezioni standard, oltre a poter scegliere un qualificato e sicuro servizio di radiografie a domicilio.

Questo tipo di radiografia, anche conosciuta come Rx torace, è un esame radiologico che ci permette di visionare lo stato dei polmoni e dei bronchi grazie alle immagini ottenute dalle radiazioni ionizzanti a basso impatto e di avere un quadro completo sullo stato di salute della gabbia toracica grazie alla diagnostica per immagini digitale.

La radiografia del torace si eseguono per diversi scopi diagnostici tra cui figurano:

  • Focolai polmonari (bronchiti, polmoniti, infiammazioni alle vie respirazione basse)
  • Neoplasie (tumori e carcinomi)
  • Controlli pre-post terapia antibiotica
  • Pazienti fumatori, ex fumatori, per la valutazione di eventuali danni alle vie respiratorie
  • Particolari richieste cardiologiche per lo screening di strutture anatomiche quali vasi sanguigni, cuore e più in generale l’intero mediastino (la cavità toracica che contiene cuore avvolto nel pericardio, esofago, timo, gran parte della trachea e i bronchi principali, dotto toracico, aorta e altri vasi)
  • Controllo di cateteri, drenaggi e pacemaker posizioni all’altezza della gabbia toracica

Radiografia del torace, quali sono i rischi?

I dosaggi molto bassi di radiazioni ionizzanti garantiti dalle sofisticate apparecchiature di cui è dotato il centro medico, escludono rischi particolari per i pazienti che si sottopongono alle radiografie digitali. Radiografia del torace dunque non particolarmente pericolosa per la salute. “Gli esami effettuati presso il nostro reparto di radiologia non sono invasivi e soprattutto sono alla portata di tutti, sia per i bambini di 8 mesi sia per le persone di novanta anni” ricorda la radiologa del Centro Medico Arcidiacono di Roma, la dottoressa Francesca Mariani: “Il nostro obiettivo è quello di avere un reparto senza barriere, aperto a tutti, affinché tutto possa essere più facile ed accessibile”.

Un reparto di radiologia senza barriere architettoniche

La struttura sanitaria privata di via di Prataporci, inoltre, non ha barriere architettoniche ed è accessibile alle persone diversamente abili che devono sottoporsi alle radiografie toraciche. Oltre alla diagnostica per immagini del reparto di radiologia digitale, l’intero centro medico è stato progettato per aprire le porte a tutti, anche a chi ha difficoltà motorie. Assieme alle proiezioni standard della Rx toracica (la P.A. postero-anteriore e la L.L. latero-laterale) è infatti possibile accedere ad altre proiezioni da seduti per le persone su sedie a rotelle.

Per ulteriori informazioni:

Telefona al numero 06 2070889

Oppure scrivi a info@centromedicoarcidiacono.it

2015 © Copyright Centro Medico Arcidiacono

Per Info        06.2070889