Condividi su:

Come prevenire il diabete mediante rimedi salutari per i pazienti predisposti

Il diabete di tipo 1 è oggi purtroppo non soggetto a prevenzione, mentre per il diabete di tipo 2 è ampiamente prevedibile e sottoponibile ai giusti accorgimenti per la prevenzione del diabete. Il tipo 2 è anche la forma di diabete più diffusa rispetto al tipo 1 ed oggi colpisce un sempre maggior numero di persone nel mondo. Presso il Centro Medico Arcidiacono di Roma è possibile sottoporsi a quei test diagnostici, ad un insieme di valutazioni mediche stabilite sulla base di precisi parametri attualmente individuati come riferimenti, al fine di una concreta prevenzione del diabete.

prevenzione diabete roma, centro prevenzione diabete roma

PREVENZIONE DIABETE: Piramide delle attività fisiche.

Allo stesso tempo, la prevenzione di questa patologia, viene considerata nella maggior parte dei casi, come il rimedio principale rispetto ad un successivo e tardivo trattamento a base di farmaci.  Sono stati sviluppati, infatti, numerosi studi autorevoli, dai quali risulta che una giusta alimentazione, basta su principi sani e corretti coniugata con una relativa attività fisica mediante precisi esercizi periodici, consente di ridurre del 60%, negli individui a rischio diabete, l’insorgenza di questa malattia cronica. Presso il Centro Medico Arcidiacono gli esperti in diabetologia sono in grado di vagliare mediante precise diagnosi se nel profilo del paziente vi siano rischi o tendenze ad una prospettabile insorgenza di diabete di tipo 2. Vengono presi in considerazione, in fase di controllo e analisi, tutti quei parametri che è giusto monitorare in modo da elaborare un dettagliato profilo del soggetto al fine di collocarlo o meno in un’area di probabile rischio diabete.

Potrebbe interessarti: Cura e terapie per il Diabete a Roma

I maggiori fattori di rischio per l’insorgenza del diabete

Al fine della migliore rilevazione dei fattori di rischio di insorgenza del diabete vengono presi in considerazione una serie di parametri generali che possono dare precise indicazioni, come:

  • Soggetti con età superiore ai 45 anni
  • Sovrappeso focalizzato principalmente nella zona dell’addome
  • Stile di vita tendenzialmente sedentario
  • Grado di parentela con un soggetto già diabetico in particolar modo se di primo grado
  • In caso di parto con neonato dal peso superiore ai 4Kg, per quanto riguarda le donne
  • Diabete gestazionale riscontrabile nelle donne successivamente ad una gravidanza
  • Alterazione della glicemia in fase di digiuno
  • Intolleranza al glucosio
  • Ipertensione arteriosa
  • Appartenenza a gruppi etnici storicamente a rischio come gli africani, gli ispanici e gli asiatici

Un altro importante dato a cui fare riferimento è senza dubbio il proprio peso alla nascita, in quanto i neonati dal peso superiore ai 4Kg o inferiore ai 2,5Kg sono normalmente predisposti al diabete di tipo 2 e in particolar modo rischiano in maniera concreta di sviluppare in età adulto l’insulino-resistenza.

Tuttavia la prevenzione del diabete non riguarda solo persone a rischio, ma in generale tutta la popolazione, ed è bene sempre sottoporsi ad una visita di controllo al fine di valutare col medico il proprio stile di vita e le proprie abitudini anche per prevedere i migliori accorgimenti per i propri famigliari, anche a partire dalla giovane età, in modo da programmare un adeguato rimedio all’insorgenza del diabete.

Potrebbe interessarti: MOC contro i rischi cardiovascolari e l’obesità infantile

Vanno sempre consigliate diete bilanciate eventualmente apponendo correzioni alle quantità di grassi assunti e al contemporaneo aumento di frutta e verdura nell’alimentazione abituale. Il controllo del proprio peso deve essere sempre tenuto in alta considerazione anche nella prospettiva di non cadere col tempo in uno stile di vita poco attivo e troppo sedentario. Si consiglia sempre di non iniziare a fumare ed eventualmente di smettere di praticare tale vizio.

Per quanto riguarda ipotesi di rischio, qualora il medico rilasci una diagnosi di tendenza al diabete, è bene seguire quel programma preciso e di routine per dei controlli periodici che possano scongiurare l’aggravarsi delle proprie condizioni di salute tramite riscontri costanti e verificati dal professionista.

 

Il Centro Medico Arcidiacono si trova a Roma, in via di Prataporci 52 zona Borghesiana Finocchio, a pochi metri di via Casilina, direzione Roma sud, facilmente raggiungibili mediante Metro C – fermata Bolognetta.

Per prenotare una visita con la nostra Diabetologa, puoi contatarci al numero: 06 2070889 o inviarci una email all’indirizzo: info@centromedicoarcidiacono.it

 

 

 

 

 

 

Condividi su:
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889