centro fisioterapia pediatrica roma, postura del bambino. Centro specializzato postura del bambino roma

Le cause che contribuiscono ad avere problemi posturali fin da bambini sono molteplici: si va da componenti ereditari e/o ambientali legati allo stile di vita e alla personalità a fattori anatomici correlati ai muscoli e legamenti che costituiscono la struttura portante della colonna vertebrale.

Negli anni la colpa è da imputare anche ad uso eccessivo di telefonini e tablet,che involontariamente costringono il bambino a stare molto tempo con la testa inclinata in avanti. A tal proposito riportiamo uno  studio del 2014 in cui il professor Kenneth Hansraj dello Spine Surgery and Rehabilitation Medicine (New York), ha trovato correlazioni tra l’uso dei device digitali come lo smartphone, e i dolori e la rigidità di spalle, spina dorsale e collo che illustra quanto detto.

inclinazione del collo e peso percepito quando si osserva lo smartphone: 0°=4,5-5 kg; 15°=12kg; 30°=18Kg; 45°=22kg; 60°=27kg

Peso dello smartphone percepito in base all’inclinazione del collo (clicca per ingrandire l’immagine)

La nostra testa pesa tra i 4,5 e i 5,5 kg, inclinandola in avanti la forza di gravità esercita un notevole peso sul collo. Un peso di circa 12 kg se incliniamo il capo di 15 gradi, di 18 chilogrammi inclinandolo di 30 gradi e di circa 20 kg se lo pieghiamo di 45°. Piegare il collo in avanti di 60 gradi equivale a caricare sulle spalle un peso di 27 kg!

Se intervenire su questi ultimi comporta l’inizio di percorso medico-terapico vero e proprio, per limitare i primi invece basta adottare dei semplici comportamenti quotidiani di facile applicazione.

Prima di tutto osserva!

La prima regola è quella di osservare attentamente l’atteggiamento nel modo di camminare, stare seduti, correre e giocare già a partire dai primi anni di vita (3-5 anni): nel caso in cui emergano difetti nella postura questo è il momento migliore per intervenire con successo.

Attività sportiva

Praticare uno sport è uno dei modi migliori per mantenere una giusta postura.
Uno stile di vita attivo e l’abitudine a fare sport due o tre volte a settimana non solo aiutano e prevengo problemi di sovrappeso o obesità, ma rinforzano in modo armonioso tutta la muscolatura del bambino, compresa quella che sostiene la colonna vertebrale.

Materasso (e cuscino)

Passiamo circa un terzo della nostra vita dormendo, va da se che un materasso ed un cuscino non adatti al nostro riposo possono provocare ripercussioni non indifferenti sulla nostra postura.
Non c’è una tipologia di materassi, cuscini o reti migliore di un’altra, vanno scelti in base al peso e alla posizione che si assume quando si dorme. Sicuramente non devono risultare né troppo duri né eccessivamente elastici, deve sostenere il nostro riposo in maniera confortevole ma strutturalmente compatta.

Corretta alimentazione

L’obesità (o anche il sovrappeso) infantile sono uno dei problemi più sottovalutati dalla società moderna: esattamente come quella in età adulta, l’obesità infantile danneggia tutto l’apparato osteoarticolare (causa della maggiore pressione esercitata sulla colonna vertebrale) con gravissime conseguenze sulla postura.

Inoltre ciò rende più complessa anche la stessa attività posturale correttiva, che va affiancata ad esercizi mirati a ridurre il peso corporeo.

Durante lo studio

Anche il banco/la scrivania e la sedia sulla quale il bambino studia hanno un’importanza capitale nella postura: un’altezza non corretta porterebbe a passare molte ore con la colonna vertebrale in posizione non dritta.

Inoltre anche zaini eccessivamente pesanti che vengono portati per lunghi percorsi e sollevati magari bruscamente più volte al giorno potrebbero portare a strappi o contratture lombari.

Il nostro progetto

La struttura fisioterapica del Centro Medico Arcidiacono ha confezionato un percorso ad-hoc per i bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni di età, al fine di  migliorare e se è necessario correggere, la postura dei propria postura.

Primo step

centro fisioterapia pediatrica roma. Esame baropodometricoValutazione baropodometrica, per evidenziare gli squilibri di appoggio della pianta dei piedi.

Documentazione fotografica, per evidenzia quali “squilibri” abbia provocato la postura non corretta.

Secondo step

visita fisioterapica bambinoVisita Fisioterapica e Fisiatrica con lo scopo di individuare eventuali alterazioni posturali.

Terzo step

centro fisioterapia pediatrica roma, sedute fisioterapia pediatrica romaAnalisi dei dati ottenuti dalle precedenti valutazioni e programmazione di 8 sedute posturali più 2 di mantenimento (circa 3 mesi di trattamento) atte al ripristino della postura naturale.

Quarto step

esame baropodometrico pediatricoNuovo esame baropodometrico ed una nuova documentazione fotografica, in modo da mostrare al paziente l’effettivo miglioramento della postura.