moc roma sud, moc dexa, moc total body, moc lombare e femorale. Da noi puoi farla in convenzione con il SSN. Siamo Roma, in via di prataporci 52, lungo via Casilina direzione Roma sud zona Finocchio Boorghesiana

Cos’è la MOC?

La tecnologia alla base di questo esame strumentale si concentra sul principio dell’assorbimetria fotonica: un sottilissimo fascio di Raggi X attraversa i tessuti presi in esame e viene assorbito in misura proporzionale alla densità degli stessi.
Calcolando tale densità è possibile fare una distinzione tra tessuti molli e tessuti ossei, valutando così il patrimonio minerale dell’intero scheletro.
La misurazione della massa minerale ossea, con le moderna tecniche di densitometria ossea a raggi X (DEXA), consente la diagnosi precoce dell’osteoporosi.

A che quantità di radiazioni mi esporrò facendo una MOC?

La Mineralometria Ossea Computerizzata è una tecnica assolutamente non invasiva ed è esente dal richio di radazione per il paziente: è stato scientificamente dimostrato che una MOC corrisponde ad un decimo dell’esposizione giornaliera alla radiazione di fondo alla quale siamo normalmente esposti, un viaggio aereo tra Roma e New York corrisponde a circa 80 MOC, una settimana bianca a quota 2000mt corrisponde a circa 84 MOC.

PRENOTA L’ESAME MOC allo 06.2070889

Quando fare una MOC

La MOC è indicata per:

  • Carenza estrogenica (menopausa precoce, amenorrea prolungata, ipogonadismo)
  • Ereditarietà familiare di fratture
  • Magrezza
  • Malattie legate all’osteoporosi
  • Precedenti fratture da fragilità
  • Perdita di statura superiore ai 6cm
  • Donne sopra il 65 anni
  • Donne giovani in menopausa da poco tempo
PROMOZIONE MOC
Scopri le nostre offerte!

Focus Osteoporosi: una seria e diffusa minaccia alla nostra salute

L’osteoporosi è una malattia che riduce la densità e la qualità del tessuto osseo causandone la frattura.

È una patologia molto diffusa ed in molti soggetti la riduzione del tessuto osseo è graduale, senza mostrare segni o sintomi prima che la malattia giunga ad uno stato avanzato. Tutto questo può causare la frattura degli arti superiori (sopratutto polso) ed inferiori (principalmente femore) o comunque forti dolori, in molti casi cronici.

Grossi passi avanti sono stati fatti nella comprensione e nel trattamento di questa patologia, che, se diagnosticata in modo precoce, può essere arrestata ed in molti casi perfino guarita con interventi e terapie semplici.

Un terzo delle donne sopra i 50 anni soffre di osteoporosi (spesso non diagnosticata perché trascurata dalle pazienti) e si stima che quasi il 50% delle donne in fase di menopausa potrebbero andare incontro ad una frattura da osteoporosi.

Torna a Radiologia