Condividi su:

pressoterapia roma

Una giornata intera in piedi, le gambe che si stancano, il gonfiore che a fine sera fa sentire pesanti gli arti inferiori. Problemi di tutti i giorni, che a lungo termine possono trasformarsi in inestetismi su cosce e glutei e che oggi possiamo risolvere con la pressoterapia, la cui funzione linfodrenante combatte il ristagno di liquidi e facilita l’assorbimento dei liquidi presenti sotto l’epidermide. Oltre ad essere ideale contro la ritenzione idrica, l’edema acuto (post-operatorio, port-ustione) o cronico (per cause venose), questo macchinario ad ultrasuoni risulta particolarmente indicato per gli inestetismi del drenaggio e per riattivare la microcircolazione linfatica e sanguigna: i benefici immediati che si hanno sul corpo sono la drastica riduzione della cellulite e della pelle a buccia d’arancia, degli inestetismi localizzati in punti difficili su cui agire, la perdita di centimetri, al punto tale che in molti la ritengono una valida alternativa alla liposuzione. Abbinata ad una sana alimentazione e ad uno stile di vita equilibrato, la pressoterapia riduce infatti il grasso in eccesso localizzato sugli arti inferiori del nostro corso. La circonferenza diminuisce vistosamente già dopo il primo ciclo di sedute. Le gambe stanche e pesanti traggono giovamento e ritrovano leggerezza già dopo un ciclo di dieci sedute.

Come funziona la pressoterapia

La compressione e la decompressione esercitata dalla pressoterapia stimola l’attività dei linfonodi localizzati fino all’altezza dell’addome. È considerata un linfodrenaggio meccanico, più efficace di un semplice massaggio ed adatta non solo per la riduzione della cellulite comune tipica dei soggetti giovani, ovvero quella compatta dell’epidermide ancora tonica, ma anche per la cellulite flaccida che colpisce le persone di mezza età, con tessuto ipotonico e con noduli sclerotizzati, e la cellulite edematosa, la cui caratteristica è la componente idrica che ristagna il liquido dei glutei e del bacino e conferisce ai tessuti un aspetto gonfio e spugnoso. Per un risultato ottimale occorre un trattamento di almeno 10-12 sedute.

Altre indicazioni terapeutiche della pressoterapia:

  • Edema reumatico
  • Linfangectomia inguinale
  • Profilassi della trombosi venosa
  • Sciatica
  • Trombosi venosa grave
  • Sclerosi venosa
  • Stasi venosa per insufficienza venosa cronica
  • Terapia post-mastectomia
  • Terapia post-paralisi (post-incidente, danno alla colonna vertebrale)
  • Terapia post-traumatica (cadute, fratture, amputazioni, sindrome mano-piede)
  • Vene varicose

Quando non bisogna sottoporsi alla pressoterapia

Questo trattamento estetico è adatto a tutte le età: i drenaggi linfatici danno una sensazione di benessere che aiuta a livello psicofisico i soggetti che si sottopongono a questo particolare trattamento estetico. Anche la pressoterapia ha delle controindicazioni. In questi casi non andrebbe usata, salvo particolari indicazioni del medico:

  • Insufficienza cardiaca
  • Lesioni cutanee: erisipila,micosi,piodermiti
  • Linfangiti
  • Tromboflebiti
  • Insufficienza arteriosa periferica grave
  • Plessopatia e neuropatia
  • Grave arteriosclerosi o altre malattie vascolari ischemiche
  • Grave deformità degli arti
  • Cancrena
  • Dermatite
  • Recente innesto di pelle

La Pressoterapia a Roma?

Contattaci allo 06 2070889 o  scrivici a info@centromedicoarcidiacono.it e PRENOTA SUBITO la tua PRIMA CONSULENZA GRATUITA!

Siamo a Roma in Via di Prataporci 52 lungo Via Casilina, direzione Roma sud, nella zona Borghesiana Finocchio comodamente raggiungibili mediante Metro C (fermata Bolognetta).

Alcuni degli altri strumenti utilizzati per la cura del corpo dal Centro Medico Arcidiacono di Roma:

Energy body: il calore profondo contro la cellulite

Vacu gym: Grasso in eccesso su cosce e glutei addio!

 

 

Condividi su:

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci