Condividi su:

Eccomi finalmente a casa dopo una giornata da dimenticare.

Chiudo la porta alle mie spalle e scaravento lo zaino sul mio letto. Voglio rimanere sola, non voglio sentire né vedere nessuno per almeno un paio d’ore. C’è qualcosa che non va. Mi siedo sul divano e comincio a pensare.

Sta arrivando l’estate, dovrei essere felice. Le giornate si allungano, il freddo è sparito, tra poco finirà la scuola e potrò passare più tempo con i miei amici. Eppure … Mi alzo, non riesco a stare ferma per più di due minuti. Ripercorro con la mente la mia giornata. C’è qualcosa che non va. Stamattina ho incontrato la mia amica Sara, ed insieme siamo andate a fare shopping al centro commerciale. Mi serviva un vestito per il mio diciottesimo. Lei è così bella. È magra e alta. Ogni cosa che prova, le sta bene. Per me è stato un po’ più difficile.

«Devi trovare qualcosa di meno aderente, è brutto che ti si vedano i fianchi.»

mi ha detto lei dopo il primo vestito.

«Questo ti fascia troppo.»

E’ stato il suo commento dopo il secondo.

Alla fine, sono uscita dal negozio senza comprare nulla, e sono scappata a casa mia dopo aver lasciato la mia amica interdetta.

Cosa c’è che non va?

Cammino avanti e indietro nella mia stanza, finché il mio sguardo non si posa su qualcosa. Una figura. La osservo bene. È una ragazza di diciotto anni. Penso subito che dev’esserci qualcosa che non va in quell’immagine, sembra essere stata ritoccata con photoshop. Cosa è successo alle sue gambe? E quelle braccia? O mio Dio, sono enormi.

Osservo ancora un po’ quella figura, finché non mi accorgo che quello che stavo guardando non era altro che il mio riflesso nello specchio. Ed ora capisco. Sono io

che non vado. E adesso che faccio? Sprofondo nella mia poltrona e comincio a pensare. Non mi sta bene. Non mi sto bene. Ma non ho intenzione di buttarmi giù, e di far vincere l’autocommiserazione. O la pigrizia. Devo fare qualcosa per me, e lo devo fare subito. Mi alzo, mossa da una determinazione che non avevo mai provato prima, e comincio quello che sarà il mio percorso verso la felicità.

(CONTINUA…)

Condividi su:

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci