Condividi su:

In questo articolo, vogliamo presentare il percorso fisioterapico adottato dalla nostra fisioterapista Claudia Di Lelio relativo ad un comune male che, in media, colpisce il 40% delle persone almeno una volta nella vita: la lombalgia acuta, altrimenti conosciuta sotto il nome di “colpo della strega”.

La lombalgia acuta può avere diverse cause scatenanti, le più comuni sono dovute ad infiammazione o sovraccarico dei muscoli, delle vertebre o delle articolazioni del bacino o del tronco.

Come intervenire dunque su questo disturbo e qual è il percorso idoneo al fine di eliminare il dolore? Lo abbiamo chiesto alla nostra responsabile del reparto fisioterapico, al termine di un trattamento per la lombalgia acuta.

Il trattamento per intervenire sulla lombalgia acuta inizia mediante Tecarterapia, al fine di ottenere un effetto antalgico e antinfiammatorio. Successivamente, per intervenire ed alleviare il dolore sulla gamba su cui si esercita maggior carico, applichiamo delle piastre drenanti: la reazione del corpo, in presenza di un forte dolore è quello di esercitare più carico su una gamba rispetto che su un’altra, spiega la Di Lelio.

lombalgia Tecarterapia

Tecarterapia

Tecarterapia per lombalgia colpo della strega

Tecarterapia

Piastre drenanti

Una volta esercitate le procedure antinfiammatorie e drenanti, si è lavorato manualmente sul diaframma, sui muscoli ileopsoas e sulla fossa iliaca destra, proseguendo con un generale sblocco delle clavicole: è naturale, sottolinea la Di Lelio, che il corpo, in presenza di un forte dolore, reagisca con un ripiegamento anteriore che provoca il “blocco” della zona dorsale. Per intervenire su questa zona, è importante svolgere terapie manuali necessarie a liberare le vertebre dorsali centrali e quindi rachide dorsale medio-basso.

A chiusura del trattamento abbiamo proceduto con esercizi posturali, al fine di restituire la giusta postura al corpo ed intervenire in particolar modo sulla diminuzione dell’iperlordosi lombare. In casi di particolare dolore, come quello appena trattato, sarà necessario, inoltre, l’applicazione ENF nel programma antalgico grave.

Infine si è applicato un tape di sostegno, al fine di sorreggere la schiena dolente e dare maggior sicurezza all’assistita fino al successivo incontro.

Presso il Centro Medico Arcidiacono, troverai specialisti in fisioterapia in grado di restituire armonia al corpo mediante percorsi fisioterapici, in grado di ristabilire l’equilibrio dell’intero organismo. Ci trovi a Roma, in Via di Prataporci 52, zona Borghesiana Finocchio, lungo Via Casilina.

Prenota una Consulenza Gratuita
Chiama lo 06 2070889
Condividi su:
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci