Condividi su:

A partire dal concepimento, fino ad arrivare al compimento dei 2 anni di età, i fattori che intervengono nel processo di sviluppo e crescita dell’individuo sono molti. È proprio durante questi mille giorni che i fattori ambientali hanno un peso rilevante sull’organismo, provvedendo a gettare le basi sulla salute futura, stabilendone la vulnerabilità nei confronti di determinate patologie, cardiovascolari e metaboliche in testa.

Su questo particolare aspetto si è discusso durante il Festival dell’Innovazione e della Scienza 2018, in occasione dell’incontro “La salute inizia in pancia”, organizzato dal forum della ricerca dell’Università di Torino. Nonostante il processo di gravidanza segua una propria relativa stabilità, le interferenze ambientali possono intervenire sui meccanismi biofisici e molecolari che guidano la gravidanza, provocando conseguenze future.

Quali sono i fattori ambientali che intervengono nello sviluppo del feto?

È ormai confermato che l’esposizione precoce del feto a fattori ambientali, fisici e chimici, durante i primi mille giorni di vita, ha un enorme impatto sull’organismo in fase di sviluppo.  Come sottolinea Alessandro Rolfo del dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università di Torino e dell’Ospedale Sant’Anna:  “Gli eventi a cui il feto è esposto nell’ambiente intrauterino – si pensi allo stress della madre, alla sua alimentazione o all’esposizione ad agenti inquinanti – si ripercuoto sul suo sviluppo”.

La prevenzione deve partire anche dal periodo preconcezionale, adottando stili di vita, da parte di entrambi i genitori, che tengano conto di una sana nutrizione, limitando il più possibile periodi prolungati di sedentarietà. Un periodo di “preparazione” alla gravidanza dunque, che preservi dalle ripercussioni sul futuro del nascituro degli “eventi prenatali”. In presenza di genitori in stato di obesità, tale condizione verrà trasmessa al feto, mediante i marchi epigenetici. Il ruolo dell’ambiente familiare, in questo caso, agirà da “attivatore” della predisposizione all’ingrassamento.

 

Svolgere controlli medici accurati prima di decidere una gravidanza, o durante una gravidanza, è importante per lo sviluppo sano del feto. Solo con l’assistenza ginecologica, infatti, si potrà avere costantemente sotto controllo lo sviluppo del feto ed intervenire in caso di complicanze riscontrate meediante le ecografie.
Il Centro Medico Arcidiacono è da sempre in prima linea nel promuovere stili di vita sani in funzione di una più efficace prevenzione, avvalendosi di personale medico  e diagnostico si prim’ordine e tecnologie in grado di fornire esami diagnostici all’avanguardia, coem nel caso delle ecografie in 4D, l’ecografia tridimensionale in movimento.

 

Vuoi conoscere tuo figlio e condividere con i tuoi cari il “film” della tua gravidanza?

Prenota la tua ecografia 4D presso il nostro centro, sarai accolta da uno staff medico diagnostico preparato e competente con tecnologie diagnostiche all’avanguardia, per farti conoscere “live” il tuo bambino.
Ci trovi a Roma, in Via di Prataporci 52, zona Borghesiana Finocchio lungo Via Casilina, direzione Roma sud.
Contattaci allo: 06 2070889 o inviaci un’email a: info@centromedicoarcidiacono.it

Condividi su:
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci