Neuroma di Morton -RM aperta
Condividi su:

Dolore alla base delle dita del piede? Diagnostica le cause con la nostra RM APERTA!

Dolore alla base delle dita del piede? Diagnostica le cause con la nostra RM APERTA! Un dolore al piede non è sempre e comunque causato da un trauma, da un eccessivo carico o sforzo o da una cattiva postura, ma può dare dei problemi anche improvvisamente e a riposo. Una delle patologie che possono essere viste con la nostra risonanza magnetica, riguarda proprio il “Neuroma di Morton”. Ma niente panico. Il neuroma di Morton (neuroma interdigitale) non è un tumore della guaina nervosa, ma una fibrosi peri-neurale che determina intrappolamento del nervo interdigitale a livello delle teste metatarsali, più comunemente del terzo spazio inter-metatarsale.
L’eziologia è controversa, ma può comprendere fibrosi reattiva dovuta ad intrappolamento nervoso da parte dei legamenti inter-metatarsali, ischemia o compressione da parte di una borsa inter-metatarsale infiammata.

SINTOMATOLOGIA del “Neuroma di Morton”:

Descritti per la prima volta da THOMAS MORTON, includono dolore nella regione della testa metatarsale, che si intensifica nella deambulazione con scarpe strette e che scompare con il riposo.
La palpazione dello spazio inter-metatarsale può amplificare il dolore, che si irradia alle dita.
Nel 30% degli individui affetti è presente una massa palpabile al tatto

DIAGNOSI DIFFERENZIALE: RISONANZA MAGNETICA COME ESAME DI SECONDO LIVELLO.

Per avere una diagnosi precisa e per escludere ogni altro tipo di patologia (flogistica, fratturativa, articolare) è consigliato eseguire una Radiografia al piede come primo step verso la diagnosi. Escluse quindi altre cause, come per esempio formazioni osteofitiche del calcagno (piu comunemente denominata “spina calcaneare”) si procede con una diagnosi piu approfondita che va ad evidenziare muscoli, tendini e tutti gli altri tessuti del piede: infatti, il Neuroma di Morton, è diagnosticabile con la risonanza magnetica dove appare ben evidente la lesione alla base delle teste metatarsali e non è necessaria la somministrazione del mezzo di contrasto.
Il posizionamento per eseguire questo esame è molto semplice, poiché la testa e gran parte del corpo rimangono fuori e entra nel magnete solo la zona interessata. È però richiesta la collaborazione del paziente all’immobilita del piede e della gamba presi in esame, cosa molto importante perché anche un piccolo movimento potrebbe dare artefatto e falsare la diagnosi.

 

Tutte le Risonanze Magnetiche Aperte
a partire da 70 euro!

Chiama ora lo 06.2070889   

 

Neuroma di Morton -RM aperta

RM Aperta “Neuroma di Morton”: immagine assiale
di risonanza magnetica del piede mostra area di iperintensità
(cerchiata in rosso, zona bianca) a livello inter-metatarsale
(quindi circa alla base del III metatarso).

 

Approfondisci sulla Risonanza Magnetica

 

 

Neuroma di Morton -RM aperta

 

RM Aperta “Neuroma di Morton”:
rappresentazione anatomica dell’agglomerato nervoso

 

Nel nostro centro, grazie alle apparecchiature e al personale a completa disposizione, siamo in grado di dare con precisione la diagnosi a questa patologia come tante altre che riguardano la zona di esame.

Ti aspettiamo!
Tutte le Risonanze Magnetiche Aperte
a partire da 70 euro!

Chiama ora lo 06.2070889   

 

Articolo redatto da:

TSRM Gabriel Cuartero

TSRM Profili Alessandro

TSRM Mariani Francesca

TSRM Guidone Dell’Orefice

 

 

RM Aperta Neuroma di Morton
Risonanza Magnetica
Centro Medico Arcidiacono

 

Condividi su:
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci