storia di dimagrimento
Condividi su:

storia di dimagrimento

Oggi vi raccontiamo la  storia di dimagrimento di Flavia**

**NOTA: la storia di dimagrimento di Flavia è realmente accaduta ma il nome è di fantasia per mantenere la privacy del nostro paziente.

Tutto era cominciato durante le vacanze di Natale. Un aperitivo in più, poi la cena con i colleghi di lavoro, quella con gli amici e la festa con i cugini che non vedeva da tanto tempo. Poi, le festività vere e proprie. Allora, come rinunciare ad assaggiare il fritto di zia Margherita? Il panettone fatto a mano dai parenti di Tommaso, il caro fidanzato? Tanto a Gennaio, Flavia, si diceva, avrebbe rinnovato l’abbonamento in palestra e, con la dieta, avrebbe impiegato un attimo a perdere quel paio di kili in più, che, in fondo, non le stavano neanche tanto male e si notavano solo a malapena.

Ma a Gennaio, il lavoro era ripreso a pieno ritmo, accompagnato da una promozione inaspettata. Tanta gioia per Flavia, ma anche tante responsabilità in più e, di conseguenza, più ore in ufficio, inesorabilmente seduta davanti al PC. “Va bene, si diceva Flavia, presto la situazione diventerà più tranquilla e io avrò tutto il tempo per tornare in palestra e concedermi anche dei trattamenti in istituto”.storia di dimagrimento

Intanto però i giorni passavano, il tempo libero diminuiva e con esso anche la voglia di dedicarlo al proprio benessere. Del resto, dopo una lunga giornata di lavoro, alla sera Flavia sentiva di avere il diritto di concedersi qualche cena romantica con il fidanzato, che ormai vedeva sempre più raramente e degli aperitivi con gli amici, fondamentali per mantenere alta la qualità della vita. Certo, si sarebbe potuta svegliare prima la mattina per dedicare almeno una mezzoretta all’attività fisica. Ma che noia lasciare il letto caldo in pieno inverno, magari dopo aver fatto le ore piccole e aver bevuto un bicchiere di troppo anche nei giorni infrasettimanali, oltre che nel weekend.

Infine, a marzo, la botta finale. Tommaso era sempre più distante e, infastidito dalle scarse attenzioni, aveva troncato di colpo la loro relazione, dopo buoni tre anni insieme.
Ebbene, quella per Flavia fu la catastrofe.  La goccia che fece traboccare il vaso, trasformando il cibo, da semplice aggregatore sociale, utile escamotage per mantenere rapporti e pubbliche relazioni, a vero e proprio rimedio. Di colpo il cibo era diventato un alleato contro il sentirsi inadeguata, il non sentirsi abbastanza. Ed ogni biscotto, ogni patatina, ogni trancio di pizza era un sollievo, uno scacciapensieri. Certo, poi la mattina davanti allo specchio, quei pensieri tornavano tutti, a valanga, sempre più pesanti, sempre più opprimenti.

Tutti i giorni Flavia si riprometteva che quello sarebbe stato l’ultimo, che si sarebbe messa a dieta, che avrebbe preso provvedimenti per dimagrire. Ma dentro di sé sapeva che da sola non ce l’avrebbe fatta. Ormai era entrata in una spirale, un vortice che l’avrebbe condotta, inesorabilmente, sempre più in basso.

Tanto che Flavia, pur essendo una grandissima amante del mare, si era già rassegnata a rinunciare alla vacanza estiva, consapevole del fatto che la prova costume le avrebbe causato solo un’enorme sofferenza.

E fu proprio una sera di Aprile, un mercoledì per l’esattezza, che Flavia, mentre sgranocchiava i soliti, orrendi taralli davanti al computer, si imbatté in un articolo. All’inizio era scettica, non poteva essere vero.

Un team di esperti interamente a propria disposizione per recuperare il peso forma ideale in tempo record e senza pericolo di ricadute.

Sembrava un sogno. Una diavoleria per intortare gli ingenui. Eppure, il sito era serio, un centro medico con oltre 36 anni di esperienza che offriva, a prezzo onesto, un percorso, estremamente completo, per dimagrire.storia di dimagrimento

Poteva essere una Fake News, ma in fondo, che costava provare?  Fu così che Flavia contattò il Centro Medico Arcidiacono per prenotare un appuntamento informativo sul percorso Mediga.  Da lì, quello che prima sembrava impossibile divenne un obiettivo raggiungibile in un arco di tempo ragionevole e, con l’aiuto degli esperti Flavia, riacquistò il suo peso forma.  Dapprima tutta la fase di analisi e monitoraggio, poi il piano di azione e il dimagrimento vero e proprio.

Grazie al supporto psicologico F. riacquistò nuova fiducia in sé stessa, non aveva più bisogno del cibo per trovare consolazione, perché affrontava la vita in modo nuovo, entusiasta, energico.

L’attività sportiva guidata dal personal trainer era persino divertente e i trattamenti estetici una vera goduria.  Oggi Flavia è più che soddisfatta, non ha dovuto rinunciare alla vacanza al mare e la prova costume è stata un vero successo.

Loredana Iandolo
Responsabile Percorso MEDIGA
Centro Medico Arcidiacono

 

 

Questa è la storia di dimagrimento di Flavia ma puoi farla diventare anche la tua.

Basta una telefonata, perché il trattamento Mediga ti aspetta, lo devi solo scegliere.

 

 

**NOTA: la storia di dimagrimento di Flavia è realmente accaduta ma il nome è di fantasia per mantenere la privacy del nostro paziente.

 

Scopri il Percorso Mediga

 

Oppure prenota una consulenza gratuita al numero 062070889

Siamo in Via dei Prataporci 52, zona Borghesiana, Roma. Nuova metro C “Bolognetta”

 

Scopri il Percorso Mediga

 

storia di dimagrimento

 

 

 

Scopri il Percorso Mediga

 

La  storia di dimagrimento di Flavia
Centro Medico Arcidiacono 

 

 

 

Condividi su:
Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2018 © Copyright Centro Medico Arcidiacono / P.IVA 09714261006 - Policy Privacy

Per Info        06.2070889

Contattaci
Fatti richiamare
Mandaci una mail
Chiamaci